lunedì 7 luglio 2008

Una tavola può far crollare il Cristianesimo?


Una decina di anni fa è stata ritrovata vicino al Mar Morto (come i Vangeli Apocrifi) una tavola di pietra di 90 cm. Su di essa sono presenti 87 versi in Ebraico che narrano la storia di un Messia che sarebbe risorto dopo 3 giorni. Fin qui niente di nuovo direte...ma se vi dicessero che la tavola era antecedente alla nascita di Cristo? Ovviamente ci sono varie controversie sia sulla data che sul contenuto. C'è chi afferma che sia posteriore a Cristo e chi no. C'è chi afferma che in parte sia illeggibile e manchino troppe parole. C'è invece chi afferma che è decisamente anteriore alla nascita di Gesù Cristo e che narra delle vicende di un certo Simone che, risorto dopo 3 giorni, portò alla salvezza il popolo di Istraele. Se quest'ultima ipotesi fosse vera, ciò confermerebbe che una vicenda simile a quella della Resurrezione di Cristo era presente nella cultura ebraica prima che Gesù nascesse ed era ben conosciuta dai cittadini che vivevano nell’antico Israele. Dopo i Vangeli Apocrifi, questo potrebbe essere l'ulteriore colpo di grazia alle "Verità Assolute" dei Vangeli Canonici e più in generale al Cristianesimo. Ne sapremo di più tra qualche giorno, quando per festeggiare i 60 anni dalla scoperta dei Manoscritti del Mar Morto, nel Museo dove la tavola è conservata (Israel Museum di Gerusalemme), si svolgerà una conferenza stampa in merito all'argomento.

9 commenti:

Emy ha detto...

...non temere amico mio... durante la conferenza ci diranno altre balle. :D

Emilio ha detto...

Purtroppo si...ma mi piacerebbe tanto sapere relamente la verità...

Anonimo ha detto...

Vuoi la verità? Cristo guidava la delorean e nessuno ce lo ha mai detto! Bastardi!

Appaloosa

Emilio ha detto...

Ma Cristo non era alto 2 metri? Mentre quello della Delorean era una nanetto...

Anonimo ha detto...

buongiorno fancola oddio mamma ho appena visto una tua foto con un funghetto allucinogeno sembri il piastrellista che mi sta mettendo il pavimento magari sei tu :)rosaflu

Emilio ha detto...

Infatti sono io! :)

Dariobe ha detto...

Evidentemente quando si sono inventati la favola di cristo, a qualcosa si sono ispirati... citazione da luigi cascioli:
-------------
Nella mitologia vengono citate decine di figli di dio, con storie simili a quella di Gesù. Mithra o Mitras (Nemrod) figlio di dio, nato il 25 Dicembre da una madre vergine, successivamente crocifisso e resuscitato a Pasqua, il 25 marzo. Il culto di Mithra si è diffuso dalla Persia all’impero romano.

Horus, il figlio di dio in Egitto, è stato un altro modello per creare il personaggio di Gesù. Le correlazioni tra i due sono eclatanti:
- Horus era la luce del mondo; Gesù era la luce del mondo.
- Horus ha detto di essere la verità e la vita; Gesù ha detto di essere il cammino, la verità e la vita.
- Horus era il buon pastore; Gesù era il buon pastore.
- Horus è nato a Annu, il "posto del pane"; Gesu è nato a Bethleem, la "casa del pane".
- Horus era l’agnello; Gesù era l’agnello.
- Horus è identificato da una croce; Gesù è identificato da una croce.
- Horus fu battezzato a 30 anni; Gesù fu battezzato a 30 anni.
- Horus era figlio di una vergine, Isis; Gesù era il figlio di una vergine, Maria.
- La nascita di Horus fu annunciata dalla nascita di una stella; la nascita di Gesù fu annunciata dalla nascita di una stella.
- Horus era il bambino che insegnava nel tempio; Gesù era il bambino che insegnava nel tempio.
- Horus aveva 12 discepoli; Gesù aveva 12 discepoli.
- Horus era la stella del mattino; Gesù era la stella del mattino.
- Horus era il Krst; Gesù era il Cristo.
- Horus fu tentato da Set sulla montagna; Gesù fu tentato da Satana sulla montagna.
- Horus fecce miracoli e guarigioni, Gesù fecce miracoli e guarigioni.
- Horus caminava sulle acque, Gesù caminava sulle acque.
- Horus fu crocefisso tra due ladroni, Gesù fu crocefisso tra due ladroni.
- Horus resuscito dopo tre giorni, Gesù resuscitò dopo tre giorni.

Dariobe ha detto...

link interessante sulle varie "affinità"

Emilio ha detto...

Grazie Darietto! ;)